.
Annunci online

corradoinblog
appunti sicuramente utili a me, a volte anche agli altri,


Home


7 dicembre 2004

Carbonai

Ogni mattina, a partire da metà novembre fino all’inizio di aprile, un vecchio signore vestito da lavoro si aggira per il mio quartiere portando in genere una vecchia bicicletta a mano, a volte salendoci su per brevi tratti. Ha un grosso mazzo di chiavi, ed entra in molti portoni.

Quando arriva al mio portone, utilizza una seconda chiave per accedere alla cantina. Lì, con apposita pala riempie la caldaia a carbone e la fa “salire”.

Più tardi, nel pomeriggio, compie un altro giro per rifornire le caldaie a carbone del quartiere e verificare che tutto vada bene.

Nel nostro condominio abbiamo discusso della sua riconferma come carbonaio (ha ottantadue anni) e abbiamo concluso che è essenziale: che dio ce lo preservi.

 

Nel mio quartiere, tuttora, circa il 30% delle case sono riscaldate a carbone, perché il carbone costa (costava) poco rispetto al gas, e tutti tentano di allontanare il giorno dell’inevitabile abbandono delle vecchie caldaie, che il comune ha vietato per il prossimo futuro. Già oggi non si trovano più pezzi di ricambio, ma i miei condomini (i vecchietti fra i miei condomini) sostengono che ci sarà sempre un’altra proroga, e favoleggiano della potenza della lobby dei venditori di carbone (in particolare del mitico Cesari, vero ras del settore).

 

Io sono ovviamente modernista, spero nella rapida sostituzione delle vecchie caldaie, magari dove si può perfino coi pannelli solari. Blatero di “contabilizzazione separata” e scarico da internet gli opuscoli dell’ENEA sul risparmio energetico. Tra l’altro sono davvero convinto che non costa così tanto di più (il carbone è raddoppiato, e si spende una montagna di soldi in riparazioni).

 

Però mi è venuto in mente che quel vecchio carbonaio e i  suoi simili sono l’esempio di un sopravvivenza antica nella modernità.

La modernità è far sparire lavori e competenze, e sostituirli con altri. Che fatica, se ci pensate…. In fondo, ha senso?




permalink | inviato da il 7/12/2004 alle 13:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     novembre        gennaio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Educazione civica
Le BeDe!
Cultura d'impresa?
Libri
Heimat e..
Europa
Tecniche
Sommari
Sion
Marx
Politiche
IX Municipio
Pillole

VAI A VEDERE

iMille, il blog dove scrivo le cose migliori
Musica e Memoria
Coordinamento Roma Ciclabile
Movimentofisso
Sul 77
Per non dimenticare
La mia sezione PD!
TSF Jazz Francia
Amici di Radio 3
Una comunità dell'Ulivo
Vecchie cose: Un isolato da 1,5Kw
Vecchie cose: manutenzione ambientale
Vecchie cose: Wikimille
Vecchie cose: Emenda il Manifesto del PD



Questo blog è on line dal 26 agosto 2004

Credits per la testatina: Vittorio Giardino, Igort, Lorenzo Mattotti


SE VUOI SCRIVERMI:
truffi.pd9[at]gmail.com


In lettura in questi giorni:
Dalla mia libreria:


Qualche pensiero a cui tengo:
Il consenso e le tasse
La politica della coda lunga
Lizzy
Fiaccole
Sion
Jazz o barocco?
Prioritarie 2006
Niente per amore

Orgoglio di padre 2
Titoli, sottotitoli e articoli
Zio Guido
Israele a Londra>
Orgoglio di padre

Licenza Creative Commons
I testi del blog sono sotto una Licenza Creative Commons
.

CERCA