.
Annunci online

corradoinblog
appunti sicuramente utili a me, a volte anche agli altri,


Home


29 gennaio 2009

Testamenti

Non mi sono mai occupato di bioetica. Ci capisco davvero poco e probabilmente evito di approfondire il tema proprio per una certa idiosincrasia e paura dell'argomento. Tuttavia, mi è capitato di leggere questo articolo di Chiara Lalli, e mi sono davvero arrabbiato. Consiglio anche a voi la lettura, per potervi utilmente e sanamente arrabbiare come me e Chiara.


20 gennaio 2009

BAU

... che significa, per chi non lo sapesse, Business As Usual. La sindrome che continua a caratterizzare quasi tutti i commentatori di formazione economica, di destra o di sinistra. Tanto per fare un esempio, oggi è colto dalla sindrome il buon Michele Salvati, che si lancia nella previsione che la politica di Obama non sarà così rivoluzionaria, per la buona ragione che basterà una ripresina per tornare alla prevalenza del liberismo, sia pur temperato.
Ora io non so se Obama sarà davvero l'innovatore che speriamo, ma so che questa crisi non è una crisi economica, non è il '29. E' una crisi energetica, una crisi di EROEI, e quindi non si può uscirne solo con un breve periodo di politiche pseudo keynesiane, per poi tornare al liberismo. Ma gli affetti da BAU continuano a cullarsi nell'illusione. E sì che Salvati si dice grande estimatore di Pasinetti. Forse, dovrebbe leggerlo meglio...


8 gennaio 2009

Israele, o del farsi del male da soli

Da amico di Israele e da convinto sostenitore del fatto che conti molto in qualunque valutazione la differenza fra una vera democrazia e una dittatura fondamentalista come sarebbe quella di uno stato palestinese in mano ad Hamas, sono davvero depresso e deluso da quello che succede. Israele ancora una volta si sta facendo male da solo, allontando la soluzione e isolandosi. Commette crimini orrendi, che Hamas sfrutta peraltro abilmente, uccide inevitabilmente civili e bambini.

Israele progetta la sua guerra solo contro obiettivi militari, ma non si rende conto che a Gaza distinguere è ormai quasi impossibile, e quindi si rende oggettivamente responsbaile di piccoli e grandi massacri. Hamas progetta la sua guerra solo contro obitettivi civili, ossia - semplicemente - per l'eliminazione fisica di tutti gli ebrei e la scomparsa dell'"entità sionista". Il che, mi spiace, continua a fare una bella differenza.

Soluzioni? Magari averne. Astrattamente, con
Giovanni e con Baremboim, penso che, visto che è certo che Hamas non vuole né vorrà mai alcuna pace e alcuna soluzione "due popoli due stati", è Israele l'unico che può imporre la pace, semplicemente smettendo di reagire ai missili e al terrorismo di Hamas, se non con la giusta resistenza passiva del muro e dei controlli di sicurezza.
Però, realisticamente, questa capacità gandhiana in un paese ormai abituato alla guerra e purtroppo troppo militarizzato è probabilmente una utopia. E allora, come ha scritto Furio Colombo su l'Unità, forse dovremmo chiederci se la nostra responsabilità non sia di imporre che la comunità internazionale realizzi finalmente quella forza di interposizione che, forse, è l'unica strada che può aiutare Israele a ritrovare il senno e la pace.

*******
Il consiglio di lettura, comunque, è quello del blog di Giovanni e, in particolare, di questo lungo ma davvero illuminante post.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Israele Palestina Pace Guerra

permalink | inviato da corradoinblog il 8/1/2009 alle 22:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     dicembre        febbraio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Educazione civica
Le BeDe!
Cultura d'impresa?
Libri
Heimat e..
Europa
Tecniche
Sommari
Sion
Marx
Politiche
IX Municipio
Pillole

VAI A VEDERE

iMille, il blog dove scrivo le cose migliori
Musica e Memoria
Coordinamento Roma Ciclabile
Movimentofisso
Sul 77
Per non dimenticare
La mia sezione PD!
TSF Jazz Francia
Amici di Radio 3
Una comunità dell'Ulivo
Vecchie cose: Un isolato da 1,5Kw
Vecchie cose: manutenzione ambientale
Vecchie cose: Wikimille
Vecchie cose: Emenda il Manifesto del PD



Questo blog è on line dal 26 agosto 2004

Credits per la testatina: Vittorio Giardino, Igort, Lorenzo Mattotti


SE VUOI SCRIVERMI:
truffi.pd9[at]gmail.com


In lettura in questi giorni:
Dalla mia libreria:


Qualche pensiero a cui tengo:
Il consenso e le tasse
La politica della coda lunga
Lizzy
Fiaccole
Sion
Jazz o barocco?
Prioritarie 2006
Niente per amore

Orgoglio di padre 2
Titoli, sottotitoli e articoli
Zio Guido
Israele a Londra>
Orgoglio di padre

Licenza Creative Commons
I testi del blog sono sotto una Licenza Creative Commons
.

CERCA