.
Annunci online

corradoinblog
appunti sicuramente utili a me, a volte anche agli altri,


Home


20 luglio 2012

La faccio semplice

Sicuramente la faccio troppo semplice. Però mi sembra che ormai ci siano due soli modi di interpretare questa deprimente telenovela dello spread:
  • O i governanti europei sono dei totali incapaci, e la Merkel e i "virtuosi" nordici sono davvero convinti che bisogna far pagare ai PIIGS i loro peccati morali di spendaccioni e, quindi, ben venga lo spread se costringe alla penitenza finanziaria, fino alla distruzione di intere economie, mentre Hollande, Monti e Rajoy continuano a incassare pesci in faccia;
  • Oppure sono complici degli speculatori che stanno facendo i loro bei soldi con questa agitazione sui mercati.
Perché ormai è talmente chiaro che puoi fare le spending review più eccezionali, le riforme strutturali migliori, e magari pure una sana e ben fatta lotta all'evasione, e perfino ridurre un po' le tasse per i poveri mantenendo il pareggio o anche l'avanzo primario, e pure sostenibili politiche per la crescita, e financo le belle cose che sta facendo il buon ministro Barca, ma lo spread resterà lo stesso alto. Qualunque cosa fai, dovunque te ne va, tu sempre pietre in faccia prenderai...

Del resto, gli speculatori stanno felicemente aspettando agosto, quando il volume delle transazioni è molto basso e quindi bastano pochi soldi per far scattare corse al ribasso furibonde (e quel che conta sui media è la variazione relativa, nessuno fa caso che magari si sono mossi pochi milioni di euro). E invece questi governanti europei continuano a riunirsi per non decidere nulla. L'idea di regolare per decreto certi mercati, di vietare alcune porcate, non gli passa nemmeno per l'anticamera del cervello.
La famosa Tobin tax? Boh, forse fra dieci anni, anche se son tutti d'accordo. Il fondo anti spread? Anche lui, con calma e per favore, tanto chissene.

E mi è del tutto oscuro cosa (non) fa la sinistra riformista europea, chiusa anche lei nel proprio particulare nazionale e quindi incapace di guidare qualche cambiamento. Per esempio cominciando ad alzare davvero la voce contro l'ortodossia finanziaria. 



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. spread

permalink | inviato da corradoinblog il 20/7/2012 alle 19:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia     maggio        settembre
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Educazione civica
Le BeDe!
Cultura d'impresa?
Libri
Heimat e..
Europa
Tecniche
Sommari
Sion
Marx
Politiche
IX Municipio
Pillole

VAI A VEDERE

iMille, il blog dove scrivo le cose migliori
Musica e Memoria
Coordinamento Roma Ciclabile
Movimentofisso
Sul 77
Per non dimenticare
La mia sezione PD!
TSF Jazz Francia
Amici di Radio 3
Una comunità dell'Ulivo
Vecchie cose: Un isolato da 1,5Kw
Vecchie cose: manutenzione ambientale
Vecchie cose: Wikimille
Vecchie cose: Emenda il Manifesto del PD



Questo blog è on line dal 26 agosto 2004

Credits per la testatina: Vittorio Giardino, Igort, Lorenzo Mattotti


SE VUOI SCRIVERMI:
truffi.pd9[at]gmail.com


In lettura in questi giorni:
Dalla mia libreria:


Qualche pensiero a cui tengo:
Il consenso e le tasse
La politica della coda lunga
Lizzy
Fiaccole
Sion
Jazz o barocco?
Prioritarie 2006
Niente per amore

Orgoglio di padre 2
Titoli, sottotitoli e articoli
Zio Guido
Israele a Londra>
Orgoglio di padre

Licenza Creative Commons
I testi del blog sono sotto una Licenza Creative Commons
.

CERCA