Blog: http://corradoinblog.ilcannocchiale.it

Il da farsi

Un governo di responsabilità nazionale di breve durata sarebbe stato un’ottima soluzione teorica, ma non sarebbe stato praticabile nemmeno se la sfiducia fosse passata alla Camera.
Quindi, resta solo prepararsi alle prossime elezioni.
Che avverranno forse a marzo, forse nel 2013, ma poco cambia. Se saranno a marzo, è perché in qualche modo l’UDC avrà retto al pressing del potere berlusconiano, e magari B. ha perso il legittimo impedimento. Se saranno nel 2013, è perché nel frattempo avremo avuto un governo di super-destra, il più a destra del dopoguerra.

In tutti i casi, il nostro compito dovrebbe essere netto, chiaro ed univoco: andare in giro per il paese come moderni apostoli del programma della prossima Italia, a tentare di recuperare un po’ della credibilità che ci manca, approfittando della non credibilità del governo. Per vincere le elezioni anche con questa legge elettorale.
Per farlo, servono in fondo poche cose:

Pubblicato il 14/12/2010 alle 23.37 nella rubrica Politiche.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web