Blog: http://corradoinblog.ilcannocchiale.it

Come non arrivare a Lione

Ora, io sono tendenzialmente per una qualche forma di decrescita riformista. E penso che chi prova ad articolare progetti alternativi a grandi opere forse troppo grandi, come questi del Fare, siano persone serie. E ho pure letto le opinioni anti TAV sul sito della Voce. E sono pure sicuro che il governo non ha fatto nulla per trovare una soluzione ragionevole, per convincere, per non incastrare tutta la Val di Susa in un colossale meccanismo Nimby. E che quindi quel che sta succedendo ora non è solo responsabilità di quattro facinorosi, ma è sopratutto effetto di scelte poco lungimiranti e mal gestite da parte del gioverno.

Tuttavia, non riesco a non continuare a notare che la sindrome Nimby colpisce prima di tutto opere come il treno, i parchi eolici, gli impianti fotovoltaici. E molto, molto più raramente una nuova autostrada, l'ennesimo svincolo, lo sterminio di capannoni che rapidamente diventano scheletri vuoti nelle nostre ex campagne.

Qualcosa non mi quadra.


 

Pubblicato il 27/6/2011 alle 13.30 nella rubrica Pillole.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web