Blog: http://corradoinblog.ilcannocchiale.it

Sblocca Italia, ma non con le autostrade

Ho mandato questa breve missiva a rivoluzioni@governo.it. Sarà una fra le tante, forse dovrei lanciarmi in una di quelle inutili petizioni on line. Ma comunque, il tema a mio avviso è importante.


fermo restando che è più che giusto sbloccare l'Italia anche riattivando finalmente piccole e grandi opere, mi permetto di segnalare che, nel riepilogo pubblicato delle grandi opere da sbloccare (http://www.governo.it/governoinforma/documenti/SbloccaItalia/SbloccaItalia-cantieri.pdf), ci siano alcuni interventi di dimensione finanziaria enorme e palesemente poco utili. 
Mi riferisco in particolare alla davvero inutile autostrada Orte-Mestre che, da sola, assorbe 10,4 miliardi.
Trovo che insistere sul modello "autostrade" quando il problema del trasporto è sopratutto un problema di mobilità pendolare e di movimento efficiente nelle aree urbane sia profondamente sbagliato. Faccio notare che l'Italia ha un ritardo colossale nel trasporto pubblico locale nelle grandi e medie aree urbane, e che in tutti i Paesi europei è in corso un rapido processo di creazione di infrastrutture agili di trasporto locale proprio per aumentare la vivibilità ed attrattività anche economica di tali aree. Mi riferisco sopratutto ai treni urbani e ai tram, oltre ad altre iniziative di multimodalità - parcheggi di scambio, mobilità dolce, ecc - che stanno trasformando molte città in smart mobility cities.
Vi prego, vi scongiuro, non buttate dalla finestra 10,4 miliardi per un'autostrada che non avrà mai flussi di traffico adeguati a giustificarla (per non dir dei danni ambientali) quando quella cifra potrebbe essere usata per fare, nel giro di non più di 5 anni, tramvie veloci e moderne in tutte le grandi e medie città d'Italia (il tram NON costa come una metropolitana)!

Pubblicato il 10/8/2014 alle 13.32 nella rubrica Educazione civica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web